insieme con gioia
 
 
 
 

MUSICOTERAPIA:
si tratta di un programma nato in America e importato in Italia pensato appositamente per individui portatori delle diverse problematiche. Tale programma viene svolto una volta in settimana da un educatrice del Centro, dopo un training di formazione, con gli utenti che hanno bisogno di questo tipo di intervento.




ATTIVITÀ CREATIVE:
Le attività creative quali, decupage, pasta sale, lavori manuali con diversi materiali (carta, legno, plastica, stoffe, ecc) sono svolte da tutti gli utenti in base alle loro capacità! L'obiettivo è quello di sviluppare abilità fino motorie, mantenere quelle già esistenti e produrre degli oggetti che saranno esposti al tradizionale mercatino di Natale alla fine di ogni anno.



ATTIVITÀ DI CUCITO:
L'attività di lavori di cucito, quali maglia, ricamo, telaio, uncinetto è svolto principalmente dall'utenza femminile. L'obiettivo è quello di sviluppare abilità fino motorie, mantenere quelle già esistenti e di rappresentare una grossa fonte di gratificazione psicologica per la bellezza dei lavori realizzati.



ATTIVITÀ DI CUCINA:
L'attività mira a sviluppare negli utenti abilità motorio prassiche, a far acquisire loro le norme igienico sanitarie e ad usare manuali specifici di ricette da seguire per la realizzazione di un piatto. L'intento è quello di sviluppare abilità di attenzione e ritenzione in memoria di informazioni e realizzazione un manuale di ricette che poi si richiede agli utenti di scrivere di mano propria nei loro rispettivi quaderni. L'obiettivo è anche quello di far conoscere agli utenti i vari utensili necessari per la realizzazione dell'attività in questione.

ATTIVITÀ COGNITIVE:
Si svolgono attività allo scopo di favorire la concentrazione e l'attenzione degli utenti e mantenere abilità scolastiche quali scrittura e lettura. A tale scopo si utilizzano diverse risorse quali giochi didattici, di società e carte da gioco e il computer, con modalità di gruppo e individualizzate.




AUTONOMIA PERSONALE:
si cerca di sviluppare e mantenere le competenze personali, riguardo la cura della propria persona. Si tratta di attività più o meno articolate a seconda del grado di disabilità dell'individuo che riguardano l'igiene del proprio corpo, vestirsi, allacciarsi le scarpe, ecc.







AUTONOMIA SOCIALE:
si punta a farsi che gli utenti interagiscano con la realtà locale e riescano a svolgere attività all'esterno del Centro per promuovere questo tipo di autonomia. Ad esempio ci si reca a comprare un quotidiano in edicola o si fanno degli acquisti al supermercato o in altri esercizi pubblici, al fine di imparare a gestire le relazioni con gli altri, l'uso del denaro e del telefono. Lo scopo è quello di far prendere confidenza all'utente con la realtà esterna circostante e di renderli sicuri in alcune attività o azioni.






ATTIVITÀ SPORTIVE:
Durante tutto il corso dell'anno, si organizzano attività sportive alle quali gli utenti prendono parte. Le attività sono le più disparate, infatti in inverno si tratta di sport come lo sci di fondo e delle slittate, mentre durante l'estate si svolgono attività quali gite e passeggiate in montagna o altre uscite giornaliere. L'obiettivo è quello di far sperimentare agli utenti nuove attività, di migliorare le loro abilità motorie e di socializzazione. Inoltre lo svolgimento dell'attività di piscina mira a che gli utenti prendano confidenza con l'ambiente acquatico e superino in tal modo le loro paure. Inoltre si punta al miglioramento della loro coordinazione, abilità motorie e all'apprendimento di semplici esercizi acquatici. Un altro obiettivo è rappresentato dal rilassamento che l'ambiente acquatico può offrire ed infine rappresenta un momento ludico attraverso giochi di gruppo, ad esempio con la palla. Inoltre è un forte momento di aggregazione sociale per gli utenti, poiché in piscina incontrano e interagiscono con persone diverse.

APPRENDIMENTO SCOLASTICO:
si porta a farsi che gli utenti mantengano le competenze scolastiche acquisite in passato, quali, lettura, scrittura, disegno, semplici calcoli. A tal fine si utilizzano strumenti didattici ed educativi, quali schede di lavoro, libri di storie e racconti, altro materiale che può coinvolgere individui ormai adulti. Tali attività si svolgono sia in modo individuale che di gruppo e sono rispettose delle abilità e delle conoscenze di partenza di ciascuno.





ATTIVITÀ RICREATIVE:
in alcuni momenti della giornata vengono svolte attività di svago per gli utenti, che consistono in momenti di relax, di gioco, canto o ballo. Si tratta di attività non strutturate, di tipo libero che divertono gli utenti, ma che nello stesso tempo li aiutano nella coordinazione e nell'equilibrio come il ballo, nella respirazione e nella deglutizione corretta, come il canto.











PET THERAPY:
settimanalmente viene svolta l'attività di Pet Therapy con un educatore cinofilo e con cani addestrati al lavoro di aiuto. Attraverso percorsi individualizzati di Pet Therapy, viene stabilito un obiettivo per ciascun utente, che viene perseguito attraverso l'attività stessa. L'attività fornisce inoltre supporto psicologico e gratificazione emotiva agli utenti.



GITE:
durante tutto l'anno si svolgono gite in località circostanti, con lo scopo di far conoscere agli utenti nuove realtà. Alcune gite svolte in questi ultimi anni sono: Gardaland, Zoo Safari, Gradara, Minitalia, struttura di Pet Therapy a Marzana, parchi in generale, scampagnate in montagna o al lago. Gli spostamenti sono favoriti dall'uso del pulmino privato.



FESTE PRESSO SEDE:
si tratta di ricorrenze, quali compleanni degli ospiti, festa di Natale, Pasqua, Carnevale, in cui vengono invitati anche i familiari degli utenti stessi. Durante la settimana antecedente al Natale e alla Pasqua, l'associazione organizza la Santa Messa presso la cappella dell'Ospedale Geriatrico di Cles, alla quale partecipano, gli utenti che cantano dei canti imparati con le educatrici durante il resto dell'anno ed i famigliari degli stessi.

MOSTRA MERCATO:
è consuetudine esporre i lavori manuali, preparati durante tutto l'anno dagli utenti con l'aiuto degli operatori e di alcuni volontari, per il tradizionale mercatino di Natale che si svolge presso l'atrio della Pretura di Cles nel mese di dicembre. Lo scopo di questo progetto è far conoscere le abilità che gli utenti possiedono, sensibilizzare le persone al mondo del sociale. È inoltre un modo attraverso il quale gli utenti si sentono gratificati nel vedere riconosciuto il valore di ciò che creano. Ogni due anni circa, si tiene un'ulteriore esposizione dei lavori nel Meeting organizzato dal Centro Servizi Volontariato presso il Centro dello Sport e del tempo libero di Cles, dove tutte le Associazioni di Volontariato e Solidarietà Sociale espongono la loro presentazione e i loro prodotti.